D’ora in poi le coppie che vogliono separarsi e divorziare consensualmente non devono più passare dal tribunale. Ci si potrà rivolgere direttamente all’avvocato, a patto di non litigare e di non avere figli minorenni o disabili. Visto che la legge sul divorzio breve è ancora in discussione in Parlamento, queste novità valgono solo per i separati da almeno tre anni che vogliono divorziare.

Ci si potrà rivolgere direttamente all’ufficiale di stato civile del Comune dove è stato trascritto il matrimonio – e quindi non ricorrere alla mediazione di un legale – solo se la separazione non ha previsto dei patti di trasferimento patrimoniale – della serie bisogna far pur lavorare l’esercito di avvocati che ci sono in Italia

L’avvocato che riceverà la richiesta di separazione o divorzio dovrà procedere entro 10 giorni ad inviare la documentazione al Comune di riferimento. Ci si potrà rivolgere a lui anche per modificare le condizioni di separazione o divorzio

photo credit: HotGossipItalia via photopin cc