L’Inps in una nota ci informa che nel mese scorso, sono state autorizzate 85,2 milioni di ore di cassa integrazione – compresa quella straordinaria. Corrisponde ad una riduzione dell’1,3% nei confronti dello stesso mese dell’anno scorso – erano 86,4 milioni. Una notizia non negativa a cui fa da contraltare l’aumento delle domande di mobilità e disoccupazione: siamo al +22,3%, perché siamo passati dalle 993.287 domande dei primi otto mesi dell’anno passato alle 1.214.582 dell’anno in corso.

Bisogna ricordare che le nuove prestazioni in caso di disoccupazione – ovvero l’ASpI e la miniASpI - riguardano solo il 2013. Per cui i licenziamenti avvenuti entro la fine del 2012 sono classificati come disoccupazione ordinaria. Ad agosto sono state presentate 70.797 domande di ASpI e 18.647 domande di mini ASpI. A questi numeri bisogna raggiungere le circa 400 domande di disoccupazione, le 7.373 domande di mobilità. In totale siamo a 97.238 domande, un aumento del 10,53% nei confronti del mese di agosto dell’anno passato – quando le domande erano 87.976 domande.

Ritornando al tema della cassa integrazione, siamo al -3,7% rispetto al 2012. Le ore autorizzate per la cassa integrazione ordinaria a settembre 2013 sono state 31,8 milioni contro i 33 dello stesso mese del 2012. La Cigo nell’industria è diminuita dell’8% e del 14,7% nell’edilizia. Da registrare il boom della cassa integrazione straordinaria (Cigs): a settembre 2013 siamo a 36 milioni di ore contro le 24,5 dello stesso mese dell’anno passato (+46,8%).

Un aumento compensato dalla cassa integrazione in deroga (Cigd): 28,8 milioni a settembre 2012, 17,4 milioni a settembre 2013 (-39,5%).
photo credit: josemanuelerre via photopin cc