Ieri vi ho scritto della disoccupazione italiana. Oggi torno sull’argomento per passare dall’Italia al resto dell’Europa. Cosa succede nell’Eurozona? La disoccupazione giovanile si attesta ad aprile al 23,5%, contro il 23,9% dello stesso mese del 2013. Se allarghiamo il nostro sguardo a tutta l’Unione Europea le cose vanno un po’ meglio: siamo al 22,5%, contro il 23,6% dell’aprile 2013.

La media in sé dice poco… Colpisce l’enorme distanza che divide paesi come la Germania7,9% – e l’Austria – 9,5% – da Italia – 43,3% – Croazia – 49% -, Spagna – 53,5% – e Grecia56,9%. Se dallo sguardo sui disoccupati tra i 15 ed i 24 anni passiamo a vedere i tassi complessivi, possiamo notare che nell’Eurozona il tasso ad aprile era all’11,7%, contro l’11,8% di marzo ed il 12 di aprile 2013. Nella Ue invece siamo al 10,4% contro il 10,5% di marzo.

Anche in questo caso si va dal 4,9% dell’Austria e al 5,2% della Germania al 25,1% di Spagna ed il 26,5% della Grecia… In Italia ricordiamo siamo al 12,6%.


photo credit: martinteschner via photopin cc