Le ganasce fiscali o anche il fermo amministrativo dei beni mobili registrati sono uno dei mezzi più letali di Equitalia. Ovviamente non hanno più efficacia una volta che il contribuente abbia versato quanto deve – e pertanto il provvedimento deve essere immediatamente revocato.
Il fermo non è più efficace anche nel caso in cui il giudice abbia annullato la cartella di pagamento o l’avviso esecutivo. Il contribuente può poi chiedere la sospensione dell’efficacia del fermo perché il veicolo è necessario per recarsi sul luogo di lavoro – e quindi il blocco rappresenti un danno grave e irreparabile.
Non si può parimenti procedere all’adozione delle ganasce fiscali se il contribuente ha ottenuto la rateazione dei suoi debiti verso l’erario. Il contribuente non è tenuto a pagare le spese per la cancellazione del fermo amministrativo ad agenti di riscossione o ai gestori dei pubblici registri.

Difendersi da Equitalia
Difendersi da Equitalia: la richiesta di sospensiva
Difendersi da Equitalia: compensare crediti e debiti fiscali
Difendersi da Equitalia: la richiesta di una proroga
Difendersi da Equitalia: Rateizzare i debiti