Il nuovo modello Redditi Persone Fisiche che dal 2017 ha sostituito l’ex modello UNICO, deve essere utilizzato dalle persone fisiche per presentare la dichiarazione dei redditi, in via telematica, entro il 2 ottobre 2017 (il 30 settembre 2017 cade di sabato). Nel caso in cui si rientri tra coloro che possono ancora presentare il modello Redditi PF in forma cartacea, la scadenza è anticipata al 30 giugno 2017.

Il modello Redditi PF precompilato viene reso disponibile online dall’Agenzia delle Entrate a metà aprile, per la consultazione e l’invio, accettando il modello predisposto dal Fisco o modificandolo/integrandolo.

Per la compilazione del modello Redditi PF le Entrate hanno inoltre messo a disposizione un software RedditiOnLine Pf 2017 con il quale generare il relativo file da inviare telematicamente all’Agenzia delle Entrate e il modello F24 per il versamento delle imposte dovute.

Utilizzando le credenziali Fisconline/Entratel è possibile scaricare sia il software direttamente dall’applicazione web dedicata alla precompilata che i dati della dichiarazione già inseriti dall’Agenzia delle Entrate. Per la preparazione della dichiarazione modello Redditi Pf 2017, gli utenti registrati a Fisconline devono utilizzare l’applicazione “Desktop telematico” prelevabile nella sezione “Software” del sito http://telematici.agenziaentrate.gov.it.

Il software RedditiOnLine Pf 2017 è basato su Java e può essere utilizzato direttamente dal web, avendo la certezza di utilizzare sempre la versione più aggiornata ed evitando complesse procedure di installazione o aggiornamento.

Le Entrate mettono inoltre a disposizione un software di controllo per individuare, mediante appositi messaggi di errore, le anomalie o incongruenze riscontrate tra i dati contenuti nel modello di dichiarazione e nei relativi allegati e le indicazioni fornite dalle specifiche tecniche e dalla circolare dei controlli. Anche il software di controllo dei modelli Redditi 2017 è basato su Java.