Lo avevano annunciato nei giorni scorsi il ministro dello Sviluppo economicoFlavio Zanonato – e quello delle infrastruttureMaurizio Lupi -, ed ora la proroga del bonus sul risparmio energetico del 55% sta arrivando al Consiglio dei ministri – dopo che nei giorni scorsi la commissione Ambiente della Camera ha approvato una risoluzione all’unanimità in cui si chiedeva al governo Letta di stabilizzare la detrazione fiscale sul risparmio energetico.

Ovviamente c’è ancora da sciogliere il nodo copertura… E si sta pensando anche ad una revisione dell’impianto normativo in materia, anche per rispondere all’avvio di procedure d’infrazione da parte della Commissione europea. Come ha spiegato Maurizio Lupi, in audizione alla commissione Ambiente della Camera, “per noi è strategico  trovare le risorse per prorogare, sino al 31 dicembre 2013, le attuali misure di defiscalizzazione ed agevolazioni previste al 55% e al 50% per risparmio energetico e le ristrutturazioni, includendo anche interventi che saranno fatti per adeguamento alla legge antisismica in vigore e poco attuata”.

Per il ministro, “se c’è qualcosa che si è mosso” in questo periodo di crisi, “sono stati i risultati mossi e promossi dai bonus fiscali al 55% e 50%”. Tra le misure allo studio ci sono anche “aiuti alle giovani coppie con defiscalizzazione della cucina: dobbiamo ragionare in questo senso”.

photo credit: Enrico Letta via photopin cc