Per ora il governo Letta vive solo di annunci. Rinvio della rata dell’Imu di giugno, rifinanziamento della cassa integrazione, evitare l’aumento dell’Iva ordinaria… E ora il ministro dello Sviluppo economico Flavio Zanonato ha annunciato che verrà prorogato lo sgravio Irpef del 55% per le spese di risparmio energetico dopo il 30 giugno.

Sul tema il governo sembra avere le idee chiare: la misura verrà coperta con trecento milioni e per ora la proroga dovrebbe valere un anno. Il ministro sarebbe d’accordo anche sulla cancellazione dell’Imu sui capannoni “perché se sono strumento d’impresa, il balzello è iniquo. Sarebbe come far pagare l’Imu sul tornio”. Ma su questo tema siamo più in alto mare – Zanonato ha chiesto la ministro dell’Economia di studiare quanto costerebbe la misura (che è stata richiesta dagli imprenditori).

Zanonato ha promesso pure un’apertura anche sui pagamenti della Pubblica amministrazione. Il decreto dovrebbe essere rafforzato anche in termini di risorse. Il ministro ha parlato anche di allentamento del patto di stabilità: voce dal sen fuggita, o forse hanno iniziato a capire che l’austerità oggi porta più danni che guadagni?

photo credit: Galbiati Group via photopin cc