(Finanza.com) “La separazione tra Snam e Eni non è stata solo una liberalizzazione, ma una importante operazione di politica industriale”. Lo ha detto all’assemblea annuale di Federacciai il sottosegretario allo sviluppo economico Claudio de Vincenti. “Avere un operatore del gas indipendente non solo è una garanzia, ma è anche una precondizione perchè in futuro si realizzino nuove aggregazioni, economie di scala e aumento della competitività”. Quanto alla creazione di un nucleo di azionariato stabile costituito da Cassa Depositi e Prestiti, era “necessaria perchè l’operatore potesse concentrasi su progetti strategici per il Paese”.