(Finanza.com) Daimler ha chiuso il terzo trimestre dell’anno con un Ebit pari a 1,92 miliardi di euro, in calo rispetto ai 1,97 miliardi dello stesso periodo del 2011. In contrazione anche l’utile netto che è passato da 1,36 a 1,21 miliardi di euro. La casa automobilistica di Stoccarda prevede per l’intero esercizio un Ebit in ribasso dell’11% a 8 miliardi di euro, contro il precedente obiettivo di centrare i 9 miliardi di euro dello scorso anno. La trimestrale e la guidance pesano sul titolo. Questa mattina l’azione della casa madre della Mercedes-Benz cede oltre 3 punti percentuali sulla Borsa di Francoforte. Delusi anche gli analisti di Credit Suisse che abbassano le stime sull’utile per azione 2012 del 14% e tagliano il target price a 35 euro dai precedenti 40, confermando il rating neutral.