L’ultima denuncia della Cgia di Mestre si riassume in una cifra: sei anni di crisi hanno fatto sparire 134.000 imprese. Una moria che ovviamente vede in prima linea gli artigiani (oltre 70.000 unità perse) ed i piccoli commercianti (64.000 unità in fumo).

E come fa notare il segretario della Cgia Giuseppe BortolussiA differenza dei lavoratori dipendenti, quando un autonomo cessa l’attività non dispone di alcuna misura di sostegno al reddito. Ad esclusione dei collaboratori a progetto che possono contare su un indennizzo una tantum, gli artigiani e i commercianti, ad esempio, non usufruiscono dell’indennità di disoccupazione e di alcuna forma di cassa integrazione o di mobilità lunga o corta. Spesso si ritrovano solo con molti debiti da pagare e un futuro tutto da inventare”.

A complicare la vita, oltre alle imposte e tasse (la pressione fiscale nel periodo 2008-2013 è cresciuta di 1,7 punti percentuali e ha raggiunto il record del 44,3%), ci sono gli aumenti del costo dell’energia elettrica (+21,3%), del gasolio (+23,3%), e pure la Pubblica Amministrazione ha allungato i tempi di pagamento della bellezza di 35 giorni.

A peggiorare il quadro – e non ce n’era bisogno – c’è il quadro creditizio: nel periodo 2008-2013 si è assistito ad una contrazione dei prestiti bancari nelle imprese con meno di venti addetti del 10% – ovvero circa 17 miliardi di euro.

Un’ultima annotazione riguarda gli adempimenti burocratici. Secondo i dati della Presidenza del Consiglio dei Ministri, la burocrazia costerebbe alle imprese italiane qualcosa come 31 miliardi di euro l’anno – per una media ad impresa di circa 7.000 euro. E secondo la Cgia questo esborso per le piccole imprese è ancora maggiore, visto che devono ricorrere a figure professionali esterne.

Come conclude Giuseppe Bortolussi “Con uno scenario del genere, come fa il ceto medio produttivo a ritornare ad essere il motore dell’economia del Paese, se la politica non comincia ad affrontare con slancio i nodi strutturali che ostacolano la crescita?
photo credit: Billy Wilson Photography via photopin cc