I dati come sempre sono impietosi: tra settembre 2012 e lo stesso mese del 2013, gli occupati nell’edilizia sono diminuiti del 7,1%, per una riduzione in valore assoluto pari a 123.000 posti di lavoro. Se si allarga lo sguardo agli ultimi cinque anni, i posti di lavoro andati in fumo diventano 400.000 – il 20% di chi è occupato nel settore.

Sono i numeri di un rapporto di Confartigianato, che rileva i tanti problemi del settore: per esempio, il valore aggiunto del settore tra il 2011 ed il 2012 è sceso del 5,8%. Se il paragone invece spazia tra il 2007 ed il 2012, la riduzione si fa più evidente: siamo al -22,2%. Il segno meno colpisce anche i finanziamenti dedicati al settore: Nel periodo giugno 2012-settembre 2013 sono calati del 2,8%. Meno credito e pure pagato più caro, visto che il tasso medio pagato dal settore è del 7,48%, un punto in percentuale in più rispetto al costo del denaro medio di tutte le imprese italiane.

Tra agosto ed ottobre lo stock di mutui alle famiglie si è ridotto dell’1% - contro una crescita nell’Eurozona dello 0,9%. Sui tassi di interesse vale un discorso simile: in Italia, le famiglie pagano in media un tasso del 3,31% contro il 2,77% della zona Euro. Più in generale le compravendite immobiliari nel periodo giugno 2012-giugno 2013 siamo ad un -6,6% (un calo che continua dal primo trimestre del 2009).

Il rapporto di Confartigianato indica la presenza di alcuni segnali positivi sul mercato immobiliare. Come rileva il rapporto, nel mese di ottobre, oltre due milioni di proprietari di immobili intendono effettuare un intervento di manutenzione sulla propria abitazione sfruttando gli incentivi fiscali promossi dal governo Letta. Secondo Arnaldo Redaelli, presidente di Confartigianato CostruzioniE’ più che mai necessario rendere stabili e permanenti gli incentivi per raggiungere più obiettivi: rilancio delle imprese delle costruzioni, riqualificazione del patrimonio immobiliare, risparmio energetico e difesa dell’ambiente, emersione di attività irregolari“.

photo credit: Alexandre Prévot via photopin cc