Ieri il centro studi della Confindustria ha detto che la recessione è finita, ma leggendo i dati dell’Istat non si direbbe, visto che ad ottobre, l’indice destagionalizzato delle vendite al dettaglio segnava un -0,1% rispetto al mese passato, e se consideriamo il trimestre agosto-ottobre, siamo ad un calo dello 0,4% rispetto ai tre mesi precedenti.

Il confronto tra settembre ed ottobre vede i prodotti alimentari diminuire le sue vendite dello 0,2% mentre per i prodotti non alimentari la discesa è solo dello 0,1%. Se il confronto si allarga allo stesso mese del 2012, la discesa nelle vendite al dettaglio è dell’1,6%, media tra una flessione dello 0,6% dei prodotti alimentari e quella del 2,3% per i beni non alimentari.

Se si guarda alle vendite per tipo di negozio, rispetto all’anno passato è cambiato poco per la grande distribuzione (siamo al -0,2%), mentre per le piccole superfici siamo al -2,9%. Dal confronto tra i primi dieci mesi del 2013 e del 2012, esce un calo dell’1,3% per i prodotti alimentari, e del 2,8% per quelli non alimentari – a media è un -2,2% .

photo credit: avlxyz via photopin cc