(Finanza.com) Se la Grecia sarà troppo lenta con le riforme, la Germania porrà il veto agli aiuti. Lo ha dichiarato Michael Fuchs, vicepresidente del partito del cancelliere Angela Merkel, in una intervista al quotidiano teutonico Handelsblatt. “La Germania è arrivata al limite”, ha dichiarato il dirigente del Cdu/Csu. “Anche se il bicchiere è mezzo pieno, non basta per un nuovo pacchetto di aiuti. La Germania non può accettarlo”, ha concluso Fuchs. Ad accertare che siano rispettate le condizioni per ricevere la tranche da 31,5 miliardi di aiuti sarà la troika del Fmi, Ue e Bce, che il prossimo settembre renderà noto il suo rapporto sullo stato delle riforme in terra ellenica.