(Finanza.com) Le numerose analogie della situazione economico-finanziaria di Francia, Italia, Spagna e Olanda e la mancanza di incentivi per la Germania ad abbandonare l’Euro “dovrebbero garantire quella volontà politica indispensabile alla tenuta dell’Euro”. Lo scrivono gli analisti di Banca Intermobiliare nella loro nota di commento settimanale. Nella visione degli analisti questo scenario dovrebbe tradursi in primo luogo in una serie di interventi di emergenza (azione della Bce, intesa tra i governi sulla crescita e sistema di garanzia dei depositi) e in un percorso di riforma strutturale che implicherà “l’accettazione da parte della Germania di una maggiore inflazione e la predisposizione degli Eurobond o di un fondo europeo di rimborso”.