Nel nostro paese il settore delle costruzioni è in crisi ma questo non vuol dire che tutte le imprese del settore facciano registrare utili in calo. Basta guardare il caso della Cementir che ha portato a casa un buon risultato nel primo semestre dell’anno.

Cementir è l’impresa di Francesco Caltagirone jr e in questo primo semestre, rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, ha registrato degli ottimi risultati. Sinteticamente prendiamo in considerazione l’utile netto, i ricavi e il margine operativo.

L’utile netto nel primo semestre del 2012 era di 1,8 milioni di euro, i ricavi si sono assestati a quota 462,5 milioni di euro che se confrontati con i dati dello stesso periodo dell’anno scorso, fanno registrare un incremento del 2,6 per cento. Cresce anche il margine operativo che passa dai 47,6 milioni di euro per primo semestre del 2011, ai 55,9 milioni di euro del 2012 con una variazione positiva del 17,5%.

Nel primo trimestre del 2012 si era già registrata un’ottima performance della società di Caltagirone jr, adesso le buone prospettive sono state confermate. A quanto pare tutto dipende dall’intuizione dei manager d’investire su altri paesi stranieri.

A fronte di una crisi nelle costruzioni del mercato turco e di quello italiano, si sono ottenuti risultati positivi andando ad operare nei Paesi Scandinavi, in Egitto e in Estremo Oriente.