La crisi dei consumi spinge i consumatori a cercare soluzioni alternative per i propri acquisti. Nel 2012 oltre 10 milioni di italiani hanno scelto di affidarsi ad Internet per programmare la spesa, ricercare prodotti in promozione e risparmiare sugli acquisti quotidiani. Un vero e proprio boom che ha avuto il suo picco a ridosso delle festività natalizie, quando la rete ha accolto, secondo i dati di TamTamOfferte, il primo servizio italiano di ricerca di prodotti in promozione, oltre un terzo delle ricerche di offerte generate in tutto l’anno. 

E’ esploso così il fenomeno dell’info-commerce, ovvero la ricerca di informazioni online su caratteristiche e prezzo di un prodotto prima di acquistarlo in un negozio tradizionale. I consumatori italiani mantengono in parte la ‘storica diffidenza’ per l’e-commerce, anche se stando ai dati di ContactLab lo scorso anno ben il 94% degli utenti di internet ha praticato abitualmente l’info-commerce per orientarsi all’acquisto, con tre utenti su dieci che preferiscono informarsi tramite cellulare.

Lo strumento principe dell’info-commerce sono i customer care portal, siti internet specializzati nel guidare i consumatori alla ricerca dei prezzi più convenienti nella propria città. Spesso si tratta di semplici aggregatori di volantini, in alcuni casi di veri strumenti che consentono di effettuare ricerche relative a tutte le categorie merceologiche, così impegnative da scovare tramite i canali tradizionali.

“L’obiettivo è quello di diffondere e sviluppare la cultura del risparmio online, rendendo ogni prodotto estremamente accessibile – spiega Arcangelo Di Cienzo, amministratore di TamTamOfferte, il primo servizio italiano di ricerca di prodotti in promozione – Il valore aggiunto del nostro portale risiede nella semplicità di utilizzo e negli avanzati strumenti di ricerca in grado di rintracciare le offerte sia in base al fornitore o al punto vendita, sia al singolo prodotto o servizio desiderato. Le offerte promozionali, inoltre, sono classificate per durata, prezzo di listino, relativo sconto e disponibilità in termini di pezzi”.