A che punto siamo con la trattativa tra Etihad ed Alitalia? Ad un punto morto. Venerdì scorso il presidente del consiglio di gestione di Intesa Sanpaolo – che ricordiamo è il primo azionista della nostra ex-compagnia di bandiera – Gian Maria Gros-Pietro, ha risposto alle domande dei giornalisti spiegando che, non gli “risulta sia ancora arrivata la risposta di Etihad su Alitalia”.
A quanto sembra però c’è ottimismo sul buon esito della trattiva, visto che nella controproposta di Alitalia alla prima lettera del vettore arabo, si risponde affermativamente ad ogni condizione di Etihad. L’unica eccezione è quella dei debiti: gli arabi vogliono la cancellazione di 565 milioni di euro, mentre le banche sono disposte ad un ristrutturazione che prevede la conversione in capitale di 2/3 del debito e la cancellazione del restante terzo.
Ovviamente LeoEconomia seguirà gli sviluppi…


LEGGERE ANCHE
Crisi Alitalia: liberalizzare Linate e gli altri problemi sul tavolo
Crisi Alitalia: Il vettore italiano nella top ten delle compagnie più puntuali
photo credit: markyharky via photopin cc