L’ho scritto ieriAir France-Klm con ogni probabilità non aderirà all’aumento di capitale di Alitalia. Probabilmente il management e gli azionisti della nostra ex-compagnia di bandiera dovevano aver già capito come sarebbe andata a finire, visto che una delegazione di Alitalia – almeno secondo l’agenzia Agi - volerà a Mosca la prossima settimana per iniziare dei colloqui esplorativi con Aeroflot.

Da quanto sta trapelando si capisce che il finale della storia era già noto da tempo. Air France-Klm aveva posto condizioni molto restrittive per partecipare all’operazione: un piano di ristrutturazione molto forte, una riduzione del medio raggio e una stabilizzazione del lungo raggio, una revisione dell’applicazione degli ammortizzatori sociali, e così via. La risposta alle richieste come potete immaginare è stata negativa…

Intanto il Wall Street Journal ha smentito le speculazioni che immaginano la Air France-Klm in attesa della bancarotta per rilevare la compagnia a prezzi di saldo. Secondo un funzionario della compagnia franco-olandese si tratterebbe di un’idea “stupida”… Vedremo gli sviluppi. Intanto Aeroflot non ha smentito il suo possibile interesse a una partnership industriale.

photo credit: clipperarctic via photopin cc