(Finanza.com) Credit Agricole vende la sua unità greca, e alcune banche elleniche si fanno avanti con offerte per acquistarla. Lo riporta il Financial Times: National Bank of Greece, Alpha Bank e Eurobank hanno contattato la banca francese che, secondo il quotidiano, ha messo in vendita la dissestata sussidiaria Emporiki nell’ambito di una strategia per uscire completamente dagli investimenti in Grecia. Credit Agricole è infatti una delle banche che ha di più da perdere dalla possibile uscita della Grecia dall’Euro, detenendo in portafoglio 23 miliardi di euro in prestiti ellenici. Il quotidiano britannico stima che nell’eventuale fusione tra Emporiki e la banca che farà la migliore offerta, Credit Agricole perderà circa 8-10 miliardi di euro. La banca francese deterrà poi il 10% nella nuova entità, evitando così di consolidare le perdite di Emporiki nel proprio bilancio.