La notizia ci sarebbe comunque. Ma oggi come oggi vale ancora di più: Costa Crociere assume. La prima novità è che ad aiutare la società di navigazione è Linkedin. La metà dei direttori del personale assunti negli ultimi mesi dalla compagnia è stato scelto attraverso questo social network – e in alcuni settori – come l’office learning arriviamo anche al 60%. Vedremo ora quanti tra i 1.200 nuovi posti di lavoro disponibili sulla nuova Costa Diadema che inizierà a navigare a novembre, verranno scelti attraverso questo social…

I compiti possono essere molto diversi. si va dagli animatori, ai receptionist, al personale del ristorante, a fotografi ed istruttori, e così via. C’è anche la possibilità di lavorare nel settore finanza e come contact center. I contratti sono di durata compresa tra i 4 ed i 6 mesi e sono rinnovabili, mentre lo stipendio si aggira sui 1.000 dollari, vitto compreso (in questo range si va dai lavapiatti al comandante, e i primi prendono poche centinaia di euro).

Quanti saranno gli italiani tra gli assunti? Posso solo dire che statisticamente il 20% del personale dell’azienda è italiano – complessivamente lavorano in Costa persone provenienti da una settantina di paesi. Uno dei settori in cui questa azienda cerca più personale è la cucina, e in alcuni casi fanno anche fatica a trovare quello che gli serve: per esempio faticano a trovare pizzaioli (forse anche perché – credo – possano guadagnare di più lavorando in pizzeria).

Sempre secondo il country manager di Linkedin, il social network servirebbe per mettere “insieme domanda ed offerta tagliando fuori il sistema delle raccomandazioni, sostituendole con le referenze online. È un percorso di educazione: come il Web ha cambiato il modo di fare acquisti, così sta cambiando quello delle aziende di assumere il personale. Oggi abbiamo 300 milioni di iscritti in tutto il mondo e puntiamo ad arrivare 3,3 miliardi coinvolgendo tutte le tipologie di lavoro possibili”.

photo credit: Carlo Mirante via photopin cc