Risparmiare sul costo della polizza Rc Auto oggi è più semplice rispetto al passato grazie alla diffusione di internet. Grazie agli ormai diffusissimi comparatori online è oggi possibile confrontare, comodamente da casa, le numerose offerte proposte dalle compagnie assicurative, optando poi per l’offerta migliore.

Questa comoda modalità per ottenere dei preventivi in tempi rapidi sembra inoltre favorire la concorrenza, spingendo le compagnie ad andare maggiormente incontro ai potenziali clienti, proponendo tariffe e/servizi migliori.

In generale, per risparmiare, può essere utile cambiare compagnia assicuratrice alla scadenza della copertura annuale, operazione resa più semplice dopo l’abolizione del tacito rinnovo. Qualche tempo prima della scadenza dell’assicurazione è dunque utile fare un giro sui comparatori di polizze assicurative presenti sulla Rete. Anche se è consigliabile muoversi per tempo, ricordiamo che la polizza resta comunque valida per ulteriori 15 giorni successivi alla data di scadenza, dando così all’assicurato ulteriore tempo per provvedere al rinnovo dell’assicurazione, o alla stipula di una nuova Rc Auto con un’altra compagnia assicuratrice, come chiarito da una Circolare del 2013 del Ministero dell’Interno.

Molto spesso ad offrire le tariffe più convenienti sono le assicurazioni online, spesso la riduzione dei costi va dal 30% al 70% rispetto alle polizze tradizionali.

Un altro utile consiglio è quello di valutare attentamente le garanzie accessorie della polizza auto proposta, per eventualmente personalizzarla in base alle proprie specifiche esigenze, a partire dai massimali di rimborso e dalla copertura ai conducenti che sono soliti, o meno, guidare l’auto. Vi sono poi assicurazioni che offrono una “clausola di risarcimento in forma specifica”, garantendo uno sconto qualora si accetti di far riparare la vettura danneggiata da un sinistro presso un’officina convenzionata.

Coloro che assicurano un’auto per la prima volta possono, invece di partire dalla 14esima classe di merito, ereditare quella di un proprio familiare conveniente in base a quanto previsto dalla legge Bersani (legge n. 40 del 2007), ottenendo così un’offerta più vantaggiosa. La legge Bersani viene incontro anche qualora si intenda assicurare un nuovo veicolo a proprio nome, senza trasferire su di esso la polizza del vecchio veicolo.

Per chi non percorre molti chilometri con l’auto o la utilizza di rado esistono poi delle particolari opzioni, si tratta di polizze sospendibili per un certo periodo di tempo o temporanee, le cosiddette pay per use a chilometraggio o al giorno, che prevedono una parte del premio fissa e un’altra parte varia in base all’utilizzo.

Esistono inoltre assicurazioni che offrono sconti fino al 15% sulla polizza auto a chi accetti di installare una scatola nera auto, o black box o check box, un dispositivo satellitare che, una volta montato sul veicolo, monitora e registra tutte le informazioni sul mezzo e sul comportamento del suo conducente alla guida.