(Finanza.com) Segno meno per le quotazioni del granoturco. In questo momento il future con consegna luglio sul granoturco al Cbot quota in calo dello 0,9% a 5,86 dollari per bushel. Il Dipartimento dell’Agricoltura statunitense (Usda), che poco fa ha pubblicato il Wasde (World Agricultural Supply and Demand Estimates, il documento relativo la domanda e l’offerta delle principali colture agricole), ha annunciato di aver alzato la stima sull’output globale 2012/13 di questa commodity da 945,78 a 949,93 milioni di tonnellate, incrementando anche il dato relativo le scorte finali, che da 152,34 passano a 155,74 milioni.

Parte della revisione è attribuibile alle stime sul raccolto cinese, atteso a 195 milioni, 2 milioni in più rispetto alle stime precedenti. Rivisto al rialzo anche il dato relativo i consumi, attesi a 923,4 milioni, 2,4 milioni in più rispetto al report di maggio. L’Usda stima che il prezzo del granoturco nella stagione 2011/12 si attesterà nel range 5,95-6,25 dollari a bushel.