(Finanza.com) “Gli stimoli messi in campo dai policy makers possono limitare il peggioramento del contesto macro ma non dovrebbero essere sufficienti per far ripartire il trend di crescita”. È quanto si legge in un report diffuso dagli analisti di JPMorgan secondo cui il contesto attuale non è adeguato a supportare le quotazioni della materie prime, “anche se alcune commodity potrebbero sovraperformare a causa delle strozzature dal lato dell’offerta”.

“Confermiamo la nostra valutazione overweight sul comparto energetico rispetto ai metalli di base ed anche la nostra valutazione di acquisto sull’oro. Abbiamo inoltre aperto una piccola posizione sulle commodity agricole”. “Nel comparto energetico, le manutenzioni degli impianti del Mare del Nord, il calo dell’output iraniano a causa delle sanzioni ed il minor output del tre Paesi del Golfo hanno ridotto l’offerta”.