(Finanza.com) “Eccezion fatta per l’oro, la quantità di metalli preziosi detenuta dagli Etf ad ottobre ha fatto registrare un calo”. È quanto rilevano gli analisti di Bnp Paribas nell’Etf Report. Ad ottobre i fondi Etf hanno incrementato l’oro fisico detenuto di 43,8 tonnellate, mentre i dati relativi l’argento (-32,9 tonnellate), il platino (-0,8 ton) ed il palladio (-1,2 ton) hanno registrato il segno meno. “I flussi in uscita di Platino e Palladio –si legge nel resoconto- sono stati innescati dalle prese di beneficio dopo i segnali di stabilizzazione in arrivo dal Sud-Africa”. “Alla luce delle attese di un ulteriore espansione del bilancio della Fed da qui alla fine dell’anno, riteniamo che l’interesse per i metalli preziosi, ed in particolare per oro e argento, dovrebbe essere sostenuto”.