(Finanza.com) Secondo Bnp Paribas la Fed annuncerà un nuovo round di quantitative easing alla fine di agosto. È quanto si legge nel Silver, Platinum and Palladium Report nel quale l’istituto francese ipotizza che le quotazioni dell’argento e del platino ripartiranno solo in presenza di una nuova ondata di liquidità targata Federal Reserve. “La risalita del platino –si legge nel report- sarà comunque frenata dall’alto livello delle scorte”.

“Il palladio invece –continua il report- meno sensibile alle politiche monetarie ed all’andamento dell’oro, tornerà a crescere solo se ci sarà un miglioramento dell’outlook economico”. “L’argento ha il maggior potenziale rialzista in caso di un QE3 ma è anche il metallo più vulnerabile nel caso in cui il rally dell’oro dovesse finire”. “L’argento è quello maggiormente correlato con l’oro ed il costo di produzione è decisamente inferiore alle attuali quotazioni”.