La lavatrice incide in maniere molto decisa sui consumi energetici in bolletta. Usarla nel migliore dei modi è garanzia di risparmio di energia; bastano infatti alcune piccole correzioni rispetto al classico utilizzo, per garantire un risparmio che si tramuterà in guadagno in bolletta.

Attivare il prelavaggio è una operazione che non porta vantaggi e migliorie nella corretta pulizia degli indumenti, ed incide invece sul consumo energetico. Gli aggravi sul consumo infatti, si aggirano intorno al 30% rispetto ad un lavaggio classico.

Controllare la quantità di detersivo utilizzato per il lavaggio. Infatti un impiego eccessivo di detersivo rispetto a quanto indicato (le dosi indicate su flacconi e fustini di detersivo),  oltre a danneggiare alla lunga gli abiti incide sui consumi, in quanto per poter sciogliere a pieno il detersivo l’apparecchio necessiterà di un apporto maggiore di energia, rispetto ad un uso consono del prodotto detersivo.

Publiredazionale by Enel Energia #unmotivoinpiù