Il caro-benzina è una delle maggiori preoccupazioni per i cittadini italiani e gli ultimi calcoli del Codacons mettono bene in risalto il perché. L’associazione dei consumatori ha calcolato che a causa dei rincari nelle ultime settimane con un rifornimento di gasolio di 50 euro si fanno 141 km in meno rispetto a un anno fa.

I calcoli di Codacons sono molto chiari. Con 50 euro un automobilista riesce a mettere oggi nel serbatoio solo 27,76 litri di benzina e 28,65 di gasolio, contro rispettivamente i 33,3 e i 36 litri di un anno fa. Considerando che un’automobile con un litro di benzina riesce a percorrere mediamente 15 km e un’auto diesel con un litro di gasolio percorre circa 19 km, un anno fa con 50 euro di benzina si riuscivano a percorrere 499 km, contro i 416 di oggi, mentre con 50 euro di diesel si potevano fare 685 km contro i 544 di oggi.

Questo significa – denuncia il Codacons – che oggi, a causa dell’aumento sconsiderato dei prezzi alla pompa, con la stessa spesa si percorrono 83 km in meno rispetto al 2011 (per auto a benzina) e addirittura 141 km in meno in caso di auto a gasolio.

E la situazione non sembra destinata a migliorare nel breve per gli automobilisti italiani. Stando alle rilevazioni di Staffetta Quotidiana, con un aumento di 0,4 centesimi Esso ha portato oggi il gasolio al nuovo massimo di 1,745 euro al litro. Per la benzina, il record resta in mano a Tamoil, con 1,801 euro al litro.