Il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali è sempre attivo nella proposta online di nuovi progetti che cercano di andare incontro ad alcune classi di lavoratori.

In genere mette in evidenza le novità che spesso sono collegate alle evoluzioni del mondo politico. In altri casi il Ministero diretto da Sacconi rispolvera vecchie iniziative evergreen che seguono la tendenza del momento.

In questo periodo di forte crisi del mercato del lavoro dove la produzione sembra in calo e l’occupazione giovanile ai minimi storici, il tema della ricerca del lavoro è molto caldo.

E’ forse questo il motivo della pubblicazioni in home page della notizia relativa al servizio Cliclavoro, un portale del Ministero del Lavoro che vuole favorire l’incontro online tra domanda e offerta.

Il progetto è stato lanciato in pratica un anno fa, il 22 ottobre scorso e si propone come sistema informatico di intermediazione tra imprese e cittadini in cerca di lavoro.

Tutto il procedimento si ispira ad una logica di immediatezza e vuole fornire link diretti ai servizi.

Importante anche la vetrina che pubblicizza le opportunità nelle pubbliche amministrazioni, nonché la banca dati di coloro che ricevono un assegno per il sostegno al reddito e il classico servizio di newsletter.

Il portale Cliclavoro è collegato con i maggiori social network ed è accessibile anche tramite dispositivi mobili.