Si parla sempre della crisi dell’industria discografica. Sarà, ma dalla classifica pubblicata dal Sunday Times sui musicisti più ricchi del Regno Unito non si direbbe.

Il più ricco è l’ex bassista dei Beatles: Paul McCartney è in testa alla classifica dal lontano 1989, con un patrimonio stimato in 680 milioni di sterline – ovvero poco meno di 800 milioni di euro. Dietro di lui Andrew Lloyd Webber, il fortunatissimo creatore di grandi musical come “Evita”, “Cats” e “Jesus Christ Superstar” con un patrimonio stimato in 620 milioni di sterline – che corrisponde a circa 730 milioni di euro.

Al terzo posto ci sono gli U2, con disponibilità pari a 520 milioni di sterline. Segue sir Elton John a grande distanza – il suo patrimonio è di “solo” 240 milioni di sterline. Dietro l’autore di Crocodile Rock ci sono i coniugi Beckham e Mick Jagger dei Rolling Stones – in entrambi i casi si parla di un patrimonio di 200 milioni di sterline.

Insomma dalla classifica sembra che l’Inghilterra non sia un paese per giovani. Per capirlo basta un dato, tra quelli che hanno meno di trent’anni la prima in classifica è Adele con un patrimonio di 30 milioni. Dietro di lei Cheryl Cole (14 milioni), Leona Lewis e Katie Melua (tutte e due a quota 12 milioni).

photo credit: jikatu via photopin cc