(Finanza.com) Cisco sorprende con una trimestrale migliore delle attese e un aumento del dividendo del 75%. Il gruppo Usa ha chiuso il quarto trimestre dell’esercizio fiscale con un utile netto di 1,9 miliardi di dollari, ossia 36 centesimi per azione, rispetto a utili di 1,2 miliardi o 22 centesimi per azione nello stesso periodo dell’anno scorso. A livello adjusted, l’utile per azione si è attestato a 47 centesimi per aizone, oltre le stime degli analisti ferme a 45 centesimi. Supreiori alle aspettative anche i ricavi che sono cresciuti del 4% a 11,7 miliardi di dollari (consensus a 11,6 miliardi). In scia a questa performance il consiglio di amministrazione ha proposto un aumento trimestrale del 75% a 14 centesimi per azione del dividendo. Il titolo nell’after hour ha segnato un rialzo del 5%.