(Finanza.com) Cir (Compagnie Industriali Riunite) ha chiuso il primo semestre con un utile netto in calo a 703 mila euro rispetto ai 19,3 milioni realizzati nell’analogo periodo dell’anno scorso. In crescita del 9,1% i ricavi che sono ammontati a 2,4 miliardi di euro dai 2,2 miliardi di un anno fa grazie soprattutto alle maggiori vendite riportate da Sorgenia, Sogefi e Kos. Il margine operativo lordo (Ebitda) è sceso del 22,3% a 175,8 milioni di euro dai precedenti 226,3 milioni mentre il risultato operativo (Ebit) è passato da 128,6 a 55,6 milioni di euro. L’indebitamento finanziario netto al 30 giugno risulta pari a 2,5 miliardi di euro, in peggioramento rispetto ai 2,4 miliardi di fine marzo 2012 e ai 2,3 miliardi di fine 2011.