(Finanza.com) La Borsa di Tokyo archivia l’ultima seduta della settimana in territorio negativo, in scia alla delusione lasciata ai mercati dalle parole del governatore della Bce, Mario Draghi. L’indice Nikkei ha terminato gli scambi in flessione dell’1,1%m a 8.555,11 punti mentre il Topix si è attestato a 723,94 punti in ribasso dell’1,2%.