Il modello 730 per la dichiarazione dei redditi deve essere presentato ogni anno in base alle scadenze imposte per legge ed è destinato a lavoratori dipendenti e pensionati. Esistono tuttavia delle categorie di soggetti contribuenti che non devono presentare il modello 730 e che beneficiano dunque di un esonero in tal senso.

Chi non deve presentare il modello 730

Ad essere esonerati dall’obbligo imposto per legge di presentare il modello 730 per la dichiarazione dei redditi sono dunque:

  • coloro che percepiscono un reddito annuo che non supera i 4.800 euro (al netto dell’abitazione principale);
  • coloro che percepiscono un reddito inferiore a 500 euro per il possesso di terreni o fabbricati;
  • coloro che percepiscono solo reddito da abitazione principale;
  • coloro che percepiscono redditi di lavoro dipendente da un unico datore di lavoro, che opera da sostituto d’imposta versando le ritenute d’acconto;
  • coloro che percepiscono solo redditi soggetti a imposta sostitutiva (ne sono un esempio i titoli di Stato);
  • coloro che percepiscono un reddito annuo da lavoro dipendente complessivo inferiore a 8 mila euro (al netto dell’abitazione principale).

Ulteriori esenzioni

Sono inoltre esonerati dal presentare il modello 730 coloro che hanno:

  •  assegni per invalidità civile
  • pensioni di guerra
  • pensioni sociali
  • pensione privilegiata erogata ai militari di leva
  • alcuni tipi di borse di studio
  • rendite Inail per morte o invalidità permanente
  • indennità
  • assegno di mantenimento del coniuge
  • compensi per attività sportive di tipo dilettantistico
  • altri redditi fino ad un importo massimo che non superi i 7500 euro