ULa Certificazione Unica (CU) ha preso il posto a partire dal 2015 ha preso il posto del vecchio modello CUD (Certificazione Unica Dipendenti) allo stesso modo del precedente modello anche la CU deve essere predisposta ed inviata dai sostituti d’imposta nel corso del periodo di imposta di riferimento abbiano corrisposto redditi da lavoro dipendente e assimilati, redditi di lavoro autonomo (una delle novità introdotte con la (CU), provvigioni e redditi diversi.

La Certificazione Unica deve quindi essere rilasciata da datori di lavoro ed enti previdenziali che svolgono il ruolo di sostituto di imposta al lavoratore dipendente o autonomo per certificare le somme erogate ai fini della dichiarazione dei redditi annuale.

La Certificazione Unica va consegnata ai lavoratori, utilizzando il modello sintetico, entro la scadenza del 31 marzo e inviata per via telematica all’Agenzia delle Entrate, utilizzando il modello ordinario, entro il 7 marzo. Solo per la trasmissione in via telematica delle certificazioni uniche dei compensi degli autonomi, non interessati dal modello 730 precompilato, si può far riferimenti alla scadenza del 31 luglio, prevista per il modello 770.

Oltre ai datori di lavoro privati sono tenute alla compilazione della Certificazione Unica 2017 tutte le Pubbliche Amministrazioni sostituti d’imposta comunque iscritte alle gestioni confluite nell’INPS gestione Dipendenti Pubblici, nonché gli enti con personale iscritto per opzione all’INPS gestione Dipendenti Pubblici.

La Certificazione Unica deve essere consegnata anche a:

  • coloro ai quali nel periodo di imposta siano stati corrisposti contributi previdenziali e assistenziali e/o premi assicurativi dovuti all’INAIL;
  • Coloro che hanno ricevuto somme e valori per i quali non è prevista l’applicazione delle ritenute alla fonte ma che sono assoggettati alla contribuzione dovuta all’INPS;
  • dipendenti iscritti alla sola gestione assicurativa ENPDEP;
  • dipendenti iscritti alle seguenti gestioni amministrate dall’INPS Gestione Dipendenti Pubblici:
    • Gestione Cassa Pensioni Statali;
    • Gestione Cassa Pensioni Dipendenti Enti Locali;
    • Gestione Cassa Pensioni Insegnanti;
    • Gestione Cassa Pensioni Sanitari;
    • Gestione Cassa Pensioni Ufficiali Giudiziari;
    • Gestione INADEL;
    • Gestione ENPAS;
    • Gestione ENPDEP (Assicurazione Sociale Vita);
    • Gestione Cassa Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali;
    • Gestione ENAM.