Non c’è lavoro, lo si sente dire da più parti, anche se ci sono diverse aziende che si affidano ai portali di recruiting per la selezione di giovani neolaureati. Ecco qualche suggerimento.Il Corriere della Sera, da diversi anni, ha avviato una sezione sul suo sito online, Trovolavoro, dedicata proprio a chi è in cerca di un’occupazione. Un altro luogo virtuale per favorire il contatto tra domanda ed offerta.

In un recente articolo apparto sulla versione online del quotidiano, si portano all’attenzione dei lettori un buon numero di aziende pronte a far entrare tra i loro “dipendenti” dei giovani. Un investimento sulle nuove risorse che sorprende in un periodo di forte crisi.

Le offerte di lavoro sono rivolte soprattutto a i giovani che si sono appena laureati o hanno conseguito da poco un master di primo livello. I percorsi di studio privilegiati sono quelli a tema economico, tecnico e commerciale.

A cercare tra i giovani brillanti ci sono le “solite aziende” del ramo farmaceutico e meccanico, ma si fanno avanti anche le aziende che si occupano di entertainment.

Chi ha conseguito un diploma di laurea in economia, può cercare tra le aziende che vogliono ragazzi da inserire nel comparto economico, per esempio la Unilever, e la Procter & Gamble. Il consiglio è comunque quello di tenere sempre d’occhio gli annunci della agenzie interinali.