Le banche rivestono un ruolo essenziale nel sostegno ai paesi dell’Eurozona, ai mercati, all’economia in generale. Ma come si stanno muovendo le banche centrali in questo periodo.Per prima cosa ricordiamo che il Governo Monti non ha chiesto aiuti al Fondo Monetario e i mercati hanno definito apprezzabile questa scelta contenendo le perdite di Piazza Affari rispetto alle altre borse europee.

L’Italia se l’era passata male qualche giorno fa quando la BCE aveva smesso di acquistare titoli italiani aprendo una crisi e una riflessione sui conti del Belpaese. Adesso quel che stanno facendo le banche centrali, la tendenza del settore, va verso l’acquisto di oro.

La richiesta di oro, nel terzo trimestre dell’anno, è salita del sei per cento ed è stata sostenuta proprio dall’iniziativa delle banche centrali. A dirlo è il World Gold Council, una voce ufficiale. Andare verso i beni rifugio è stata una naturale reazione all’instabilità finanziaria che ha caratterizzato l’Eurozona e al downgrade degli USA che hanno perso la tripla A.

L’acquisto di oro da parte delle banche centrali ha raggiunto quote record. Mai era successo che ne fosse richiesta una tale quantità negli ultimi 40 anni,dal momento cioè che fu archiviata totalmente la convertibilità del metallo in dollari.