Secondo le ultime elaborazioni della Cgil, la cassa integrazione è cresciuta in un mese del 50 per cento. Un dato che se confermato anche da altre fonti, dovrebbe far riflettere il governo sulle stime della produzione industriale di agosto.Il numero delle aziende che sfruttano lo strumento della cassa integrazione e il numero dei lavoratori che sono messi in cassa integrazione, è aumentato del 50 per cento a settembre, rispetto al mese precedente.

La richiesta di cassa integrazione è cresciuta così tanto che il calo registrato nel trimestre precedente all’ultima rilevazione, è stato azzerato. Adesso si parla della quarta richiesta di cig più alta dell’anno.

Dai dati elaborati dal sindacato si evince che oltre a crescere il numero di ore di cassa integrazione richieste dalle aziende, è cresciuto anche il numero delle aziende in cig straordinaria.

Un aumento che si attesta all’8 per cento nei primi nove mesi.

I motivi sono legati ovviamente alla crisi economica. In totale si parla di 470 mila lavoratori in cassa integrazione a zero ore.

Se entriamo un po’ più nel dettaglio si scopre che le ore di Cig registrate nel mese di settembre sono state più di 83 milioni con un aumento del 47,25 per cento rispetto al mese si agosto.

Dall’inizio dell’anno le ore di cig sono state 732.149.517, comunque il 20,91 per cento in meno rispetto ai primi nove mesi del 2010.