(Finanza.com) Caterpillar ha chiuso il secondo trimestre del 2012 con un utile netto di 1,7 miliardi di dollari, in crescita del 67% rispetto all’analogo periodo del 2011. L’utile per azione è pari a 2,54 dollari, contro previsioni medie della comunità finanziaria poste a 2,82 dollari. Il gruppo ha rivisto verso l’alto le proprie stime di utile per il 2012, portandole da 9,50 a 9,60 dollari, riducendo contestualmente la parte alta della forchetta previsionale relativa ai ricavi. In pre-apertura il titolo è segnalato in rialzo di circa 5 punti percentuali.