Sarà partita anche la fase di ripresa, ma le ore di cassa ordinaria, straordinaria e in deroga autorizzate lo scorso mese sono state 75,3 milioni, il 12,4% in più rispetto ad agosto 2012 (67 milioni di ore).
È quanto ha reso noto l’Inps lo scorso venerdì, ricordando che per la cassa integrazione nel periodo gennaio-agosto 2013 sono state autorizzate complessivamente 704 milioni di ore, con un calo dello 0,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (707 milioni di ore).

Per quanto riguarda la Cassa integrazione ordinaria (Cigo), fa sapere l’Inps, il dato risulta in controtendenza rispetto all’aumento complessivo registrato in agosto: le ore di Cigo autorizzate lo scorso mese, infatti, sono state pari a 8,4 milioni, il 23,3% in meno rispetto all’agosto 2012 (10,9 milioni di ore). Nello specifica, sottolinea l’ente previdenziale, il calo tendenziale è stato pari a -33,3% nel settore Industria e -12,9% nel settore Edilizia.
Viceversa, la Cassa integrazione straordinaria (Cigs) ha fatto segnare un aumento del 10,4% (autorizzate 28,9 milioni di ore) rispetto al mese di agosto 2012 (26,2 milioni), mentre gli interventi in deroga (Cigd) sono stati pari a 38,1 milioni di ore, in aumento del 27,2% su agosto 2012 (29,9 milioni di ore).

L’Inps ha reso noto anche i dati riguardanti le domande di Aspi, disoccupazione e mobilità.
A luglio 2013, si apprende dal bollettino dell’ente, sono state presentate 192.311 domande di Aspi, 33.200 domande di mini Aspi e 373 domande di disoccupazione edile (ordinaria e speciale). Sempre nello stesso mese, ancora, sono state inoltrate 13.477 domande di mobilità e 624 di disoccupazione ordinaria ai lavoratori sospesi.
Nei primi sette mesi del 2013, complessivamente, sono state presentate 1.084.694 domande, in aumento del 19,8% rispetto alle 905.111 domande inoltrate nello stesso periodo del 2012.

photo credit: Il Fatto Quotidiano via photopin cc