La carta di credito è uno strumento di pagamento indispensabile per portare a termine alcune operazioni finanziarie e non solo. Ecco cos’è e come funziona questa particolare carta. La carta di credito è una carta per il pagamento di una serie di beni e servizi. Dal punto di vista fisico si presenta come una carta rettangolare costruita con materiale plastico. In evidenza ci sono il numero della carta, la scadenza e i dati dell’intestatario.

Ecco una particolarità della carta di credito: è rigorosamente personale. Gli standard dimensionali sono stabiliti per legge. Ormai questi strumenti sono in circolazione da trent’anni. Nel tempo sono solo cambiate le modalità di costruzione.

L’obiettivo è stato sempre quello di rendere i pagamenti più sicuri, soprattutto dopo la diffusione delle frodi di natura informatica. Adesso i dati sono conservati e criptati dietro la banda magnetica e vengono fuori al momento della transazione economica.

Come abbiamo accennato si tratta di pagamenti effettuati con la moneta elettronica che servono sia per pagare dei servizi, in questo il funzionamento è simile alle carte bancomat. Anche le carte di credito, tra l’altro, sono collegate ad un conto corrente.

Le carte di credito, inoltre, sono utili per accedere a servizi limitati ai possessori di carte “in rilievo”. A titolo esemplificativo citiamo il noleggio auto e la sottoscrizione di contratti telefonici scontati.