Ieri, 10 ottobre 2013, si è svolta l’ottava edizione del Career Day all’Università Cattolica di Milano e, come già vi abbiamo anticipato, molte delle aziende che hanno contribuito alla realizzazione dell’evento, hanno tenuto conferenze in cui presentavano le loro realtà imprenditoriali interne, davano delucidazioni sulle opportunità di carriera in azienda e fornivano spunti di riflessione sul tema del lavoro.

In particolare vogliamo parlarvi dell’incontro con Edison, la più antica società europea nel settore dell’energia, fondata nel 1884. La conferenza è stata tenuta dalla Dott.ssa Barbara Terenghi, responsabile sviluppo e formazione dell’azienda.
Dopo una breve presentazione della storia di Edison, un percorso che ha toccato velocemente i 130 anni di attività del brand e delle sue evoluzioni nel tempo, si è parlato di tutte le attività svolte dall’azienda: dalla produzione e ricerca degli idrocarburi fino al loro commercio sul mercato, dalle fonti di produzione tradizionali dell’energia fino a quelle più rivoluzionarie.

Quello che, però, è stato il momento di maggior interesse per i ragazzi presenti in aula si è rivelato essere quello in cui la Dott.ssa Terenghi ha esposto l’organigramma aziendale, condividendo alcuni dei dati che meglio descrivono le caratteristiche dei lavoratori che compongono la grande famiglia di Edison.

Solo in Italia l’azienda conta 2300 dipendenti, di cui il 76% composti da uomini e il 24% da donne. Il 48% dei lavoratori Edison ha un’istruzione di tipo superiore, il 38% universitaria e il 13% media: le lauree di maggiore interesse per l’azienda sono quelle in economia, giurisprudenza, geologia, fisica, discipline umanistiche e ingegneria.

A tal proposito, è stato illustrato il programma di Edison denominato Edison Young Community, un gruppo rolling volto a inserire nuovi talenti all’interno dell’azienda. Si tratta di un percorso formativo durante il quale verranno forniti insegnamenti comportamentali, di business e di lingua. Le percentuali dell’Edison Young Community sono leggermente più equilibrate rispetto a quelle precedentemente esposte: 61% di uomini vs 39% di donne. A quanto pare, le opportunità di carriera in Edison sarebbero reali, ma attenzione: è importante essere preparati, avere spirito d’iniziativa, dimostrare interesse e, cosa non meno importante, avere, preferibilmente, una laurea specialistica.