La crisi non attacca tutti. Vi sono località dove i prezzi reggono e anzi registrano incrementi come Capri e Forte dei Marmi.

E’ quanto afferma l’osservatorio nazionale immobiliare turistico Fimaa-Confcommercio; acquistare oggi un appartamento a Forte dei Marmi o a Capri significa spendere in media 15 mila euro a metro quadrato, cifre vicine solo ad appartamenti in Montenapoleone a Milano o Via Condotti a Roma.

Ma non solo mare: si registrano prezzi da capogiro anche in montagna, come Madonna di Campiglio dove un appartamento può arrivare a costare anche 14 mila euro a metro quadro, oppure a Cortina dove però il costo è leggermente più basso, 12 mila.

Più “economiche” invece S. Margherita Ligure, Porto Cervo, Courmayer, Anacapri e Viareggio con una media di costo intorno alle 10 mila euro.

Gli affitti estivi più cari invece si registrano in Liguria ed Emilia Romagna, dove per una settimana in appartamento per quattro persone si può spendere fino a 2.200 euro alla settimana.

Se il mercato regge significa che queste località non hanno registrato quel calo di richieste che sta flagellando il mercato della seconda casa, che in alcune località tocca picchi anche del 40% .

Photo credit: photopin