I contribuenti obbligati al pagamento del canone RAI ma non intestatari di alcuna utenza elettrica di tipo domestico residenziale (neanche nessun altro componente de nucleo familiare) possono effettuare il versamento di quanto dovuto per l’abbonamento TV mediante modello F24. La stessa modalità è prevista per chi sia in possesso di TV e titolare di utenza elettrica la cui fornitura di energia elettrica avvenga però nell’ambito delle reti non interconnesse con la rete di trasmissione nazionale.

In tutti gli altri casi, ovvero per i contribuenti in possesso di apparecchi televisivi e intestatari di utenza elettrica, l’addebito del canone per il rinnovo dell’abbonamento TV avviene direttamente in bolletta. Tuttavia, precisa l’Agenzia delle Entrate  che devono procedere al pagamento della quota del canone RAI non addebitata dall’impresa elettrica quei cittadini che hanno ricevuto un addebito parziale dell’abbonamento TV per effetto di nuove attivazioni, disattivazioni o volture dell’utenza elettrica avvenute nel corso dell’anno.

Il pagamento dell’importo dovuto può essere effettuato in unica soluzione entro il 31 gennaio, pagando l’intero importo previsto per il 2017 di 90 euro, o in due pagamenti semestrali (31 gennaio e il 31 luglio) da 45,94 euro, o in quattro rate trimestrali (31 gennaio, il 30 aprile, il 31 luglio e il 31 ottobre) da 23,93 euro.

Vediamo di seguito alcuni esempi di compilazione del modello F24, resi disponibili online dall’Agenzia delle Entrate stessa mediante fac-simile del modulo, per il versamento del canone RAI, a seconda che si tratti di rinnovo dell’abbonamento (codice tributo TVRI), o di un nuovo abbonamento (codice tributo TVNA).

Esempi: rinnovo dell’abbonamento

L’importo del canone per l’intero anno 2017 è pari a 90 euro, mentre in caso in cui il canone sia dovuto per il solo primo semestre l’importo è di 45,94 euro.

Per il pagamento, in caso di rinnovo dell’abbonamento va utilizzato il codice tributo TVRI.

  • Rinnovo canone RAI con Modello F24
  • Rinnovo canone RAI con Modello F24 semplificato
  • Rinnovo canone RAI con Modello F24 – semestrale

Esempi: primo abbonamento

Chi effettua il versamento del canone RAI per la prima volta deve utilizzare il codice tributo TVNA.

  • Primo canone RAI con Modello F24
  • Primo canone RAI con Modello F24 semplificato

Fonte: Agenzia delle Entrate.