Quali sono i soggetti che sono esentati dal pagamento del canone Rai? Non devono pagare il canone solo i soggetti che non hanno in casa una televisione e gli over 75 anni con un reddito familiare pari o inferiore agli 8.000 euro lordi. Devo invece pagare il canone se non guardo mai la Rai, se ho la residenza all’estero ma ho una casa sul territorio italiano con una tv, o se uso il televisore solo come monitor per il computer o per vedere videocassette. Il canone è da pagare solo una volta per tutte le tv che deteniamo nella nostra residenza – e non c’è niente da pagare per un’eventuale seconda casa.

Chi appartiene ad una delle due categorie per cui si può essere esentati dal pagamento deve comunicare all’Agenzia delle Entrate il proprio diritto all’esenzione attraverso la compilazione della dichiarazione sostitutiva relativa al canone Rai – che può essere scaricata a questo link. Il modello corredato di una copia della propria carta di identità può essere inviato via raccomandata al seguente indirizzo  Direzione Provinciale I di Torino, Ufficio Territoriale di Torino 1, Sportello S.A.T., C.P. 22, 10121 Torino (To). Se si dispone di una PEC si può inviare il modello all’indirizzo cp22.sat@postacertificata.rai.it. 

Questa dichiarazione va inviata annualmente per continuare ad avere diritto all’esenzione e ogni qualvolta cambia qualcosa – per esempio se decidiamo di comprare una televisione dovremmo avvertire l’Agenzia delle Entrate di questo cambiamento. Sono esentati dal pagamento del canone anche i militari di cittadinanza straniera appartenenti alle forze armate della Nato di stanza in Italia. Questi soggetti devono provvedere ad inviare un’autocertificazione attestante l’appartenenza alle Forze armate della NATO – o in alternativa la dichiarazione del Comando da cui dipende l’interessato.