La Campari, azienda leader nei drink di marca, ha acquistato l’amaro Averna, il secondo più venduto in Italia, assieme a tutte le altre marche all’interno dell’azienda: Braulio, Limoncetta e Grappa Frattina. Un’acquisizione al 100% dell’azienda dei Fratelli Averna, che dal piccolo stabilimento di Caltanissetta andò, ormai tanti anni fa, alla conquista del mondo. I 103,75 milioni di euro dell’operazione sono composti da un prezzo di 98 milioni e da un debito finanziario netto di 5,75 milioni di euro.

“Continuiamo a migliorare il nostro portafoglio di prodotti premium – le parole dell’Ad di Campari Bob Kunze Concevitz – e ci confermiamo Gruppo di riferimento per quanto riguarda l’offerta di liquori e amari italiani nel mondo”. La famiglia Averna lascia dunque un’azienda guidata per cinque generazioni. Nel 2013 il Gruppo Averna ha realizzato vendite nette totali per 61,8 milioni di euro; il 65% del fatturato totale è rappresentato dall’Italia, il restante 35% prevalentemente in Germania e Austria. La chiusura dell’operazione è prevista per il prossimo 3 giugno.

LEGGI ANCHE

Pernigotti: i fratelli Averna vendono l’azienda ai turchi, addio allo storico marchio italiano

Campari group lancia #BarCampari: la nuova piattaforma e-commerce del Gruppo Campari

Calendario Campari 2014: la stupenda Uma Thurman è la protagonista