(Finanza.com) Non accenna a sedarsi l’eccesso di volatilità che sta caratterizzando l’andamento del titolo Camfin da alcune sedute. L’azione è segnalata in ribasso del 4,46% a 0,366 euro dopo aver toccato un minimo questa mattina in area 0,35 euro. Il titolo è reduce da una serie di sedute erratiche dopo che sono emersi dissidi tra due dei principali azionisti: Marco Tronchetti Provera e la famiglia Malacalza.