La leader di Confindustria è sempre intervenuta in modo preciso sulla questione economica. Più volte da viale dell’Astronomia ha ribadito la necessità di attuare una politica economica diversa da quella sperimentata finora, al fine di rilanciare le imprese.Emma Marcegaglia è tornata sul tema della politica economica portata avanti dal Governo, bacchettando la politica, incapace di proporre soluzioni per il rilancio delle imprese. Per prima cosa la leader di Confindustria dice di non essere interessata alle soluzioni spagnole.

Poi ripete che per l’Italia il tempo stringe e lei è disposta anche ad aiutare le imprese, a patto che anche il Governo le dia una mano. Per esempio, è valutata positivamente l’introduzione della legge patrimoniale: sarebbe un modo molto pratico di ridurre la pressione fiscale su imprese e lavoro.

Dopodiché Emma Marcegaglia arriva proprio all’ultimatum: se le proposte di Confindustria dovessero abortire, la Confederazione Generale dell’Industria Italiana potrebbe non partecipare più ai tavoli di lavoro.

Oltre alle critiche, Confindustria ha presentato anche un Progetto delle Imprese per l’Italia. L’obiettivo è quello di mettere pressione  al governo offrendo un punto di vista importante su industriali, banche, PMI, cooperative e assicurazioni.

Oltre alle repliche dei rappresentanti del Governo, adesso si attende anche la svolta tanto desiderata da viale dell’Astronomia.