E’ in arrivo una nuova emissione del Btp Italia. Il collocamento partirà lunedì 14 aprile e rispetto al passato sono in programma diverse novità. Si allunga la durata rispetto alle emissioni precedenti – si passa da quattro a sei anni – e cambiano anche le modalità di collocamento.

I primi tre giorni saranno riservati al retail – ovvero ai clienti comuni – e la durata potrebbe essere accorciata di un giorno - mentre l’ultimo giorno in programma – che potrebbe essere giovedì 17 aprile o mercoledì 16 – sarà riservato agli investitori istituzionali

Come per le emissioni precedenti, è previsto un premio di fedeltà per chi manterrà il titolo dall’emissione alla scadenza (non sappiamo in quale misura, ma si ipotizza di entità minore rispetto alle emissioni passate). Per chi non conosce lo strumento di cui sto scrivendo, aggiungo che il BTP Italia è un titolo di stato che fornisce una protezione dall’inflazione perché offre un tasso reale annuo minimo garantito – collegato all’indice ISTAT dei prezzi al consumo per famiglie di operai e impiegati (il FOI), al netto dei tabacchi – e rivaluta anche il capitale per l’inflazione del semestre.

C’è da rilevare che, in caso di deflazione, le cedole mantengono  comunque il valore del sul capitale nominale investito…

photo credit: JD Hancock via photopincc