(Finanza.com) Entro la fine dell’anno la crescita dell’economia brasiliana si porterà al 4%. A dirlo è il Ministro delle Finanze del Paese sudamericano, Guido Mantega. Le dichiarazioni di Mantega arrivano alla vigilia della pubblicazione dei dati relativi l’andamento del Pil nel secondo trimestre. Secondo le stime, l’economia verdeoro nel 2012 dovrebbe crescere dell’1,73%. Ieri la Banca centrale brasiliana ha annunciato di aver ridotto, in linea con le stime, il tasso ufficiale di sconto di 50 punti base portandolo al record storico del 7,5%. Si tratta del nono taglio consecutivo deciso dall’istituto sudamericano negli ultimi 12 mesi.