La nipponica Suntory Holdings ha rilevato Beam, la società statunitense che produce lo storico marchio Jim Beam e detiene quelli Sauza, Courvoisier e Teacher’s.
Il brindisi, ha scritto ieri il Financial Times, è avvenuto due giorni fa, quando Suntory e Beam hanno raggiunto l’accordo per la cessione della società del famoso bourbon Usa per 16 miliardi di dollari (13,6 miliardi in contanti e il resto rappresentato da debiti).
Nascerà una società con un portafoglio mondiale senza precedenti nel settore delle bevande alcoliche e ci consentirà di incrementare ulteriormente la crescita globale”, ha riferito Nobutada Saji, presidente della giapponese Suntory.

Le previsioni sono per una chiusura della transazione nel secondo semestre, dopo il nulla osta da parte degli azionisti di Beam e delle authority Usa.
I consigli di amministrazione delle due società hanno infatti già approvato l’operazione e il nuovo gruppo che nascerà dalla fusione, e che controllerà i marchi Jim Beam, Maker’s Mark, Courvoisier e Know Creek, oltre i brand Yamazaki, Hakushu, Hibiki, Kakubin, Bowmore Scotch e Midori, già nel portafoglio di Suntory, si ritroverà a gestire oltre 4,3 miliardi di dollari di vendita netta annuale di alcolici.